Crea sito

WhatsApp: gli “stati”

Una delle ultime novità di WhatsApp è la sezione “Stato”.

Qui gli utenti possono pubblicare immagini e video che si cancellano dopo 24 ore; possono, insomma, raccontare la propria quotidianità.

 

 

 

Gli Stati WhatsApp, definiti anche come “Storie”, sono identici a quelli di Instagram: stesse funzionalità, stesso obiettivo, stesso modo di personalizzare i contenuti. Ma in che modo possiamo utilizzarli?

 

 

 

 

Possiamo:

 

 

  • nascondere lo stato ad alcuni contatti:  per mostrare immagini e video solamente ad alcune persone basta lanciare WhatsApp, entrare nelle Impostazioni, premere su Privacy e poi selezionare Stato. Si aprirà una scheda con tre opzioni “I miei contatti”; “I miei contatti eccetto…”; “Condividi con..”. La seconda opzione esclude alcuni contatti, invece la terza sceglie direttamente le persone con cui condividere lo Stato.

 

 

  • disattivare lo stato WhatsApp dei propri contatti: se, tra i tuoi contatti, c’è qualcuno che pubblica decine e decine di immagini della propria vita ogni giorno, ti basta entrare nella sezione Stato e premere per qualche secondo sul nome del contatto da “zittire”. Apparirà un messaggio “Disattiva gli aggiornamenti allo stato di “nome persona”? I nuovi aggiornamenti allo stato da “nome persona” non saranno più visibili sotto gli aggiornamenti recenti”. Premere su “Disattiva”.

 

 

  • aggiungere un link allo stato WhatsApp: mentre nelle Storie di Instagram ci vogliono almeno 10.000 follower, su WhatsApp funziona in modo diverso. Basta scrivere nello Stato il link del sito che si vuole inserire e immediatamente l’app lo riconosce come se fosse un link e diventa cliccabile.

 

 

  • mettere in pausa lo Stato di un contatto: se lo stato di una persona è  molto lungo e non riusciamo a leggerla in pochi secondi, basta fare un tap prolungato sullo schermo e il tempo si bloccherà.

 

 

  • aggiungere la localizzazione allo stato WhatsApp: per inserire la località dove abbiamo scattato l’immagine o da dove stiamo pubblicando il video, bisogna entrare nella sezione “Stato”, premere su “Il mio stato” e aggiungere una foto oppure scattarla dalla fotocamera. A questo punto si accede alle personalizzazioni e premendo sull’icona con la faccina in alto a destra appariranno sullo schermo un paio di strumenti. Il terzo della prima fila con l’icona del puntamento è quello dedicato alla localizzazione. Attivando il GPS dello smartphone aggiungerà in automatico la posizione”.