Crea sito

Pelle sana e luminosa: consigli utili

Piccoli gesti quotidiani basteranno per avere una pelle sana e luminosa.

 

 

 

Trattamento primavera/estate

 

  • Il primo gesto importante deve essere fatto ogni sera per detergere il viso. E’ necessario togliere ogni residuo di makeup, con un olio struccante. Più precisamente, per la fase di struccaggio, si può utilizzare un’acqua micellare, un prodotto bifasico oppure un olio o burro struccante. Massaggia il prodotto sugli occhi direttamente con le dita e poi risciacquamo.

 

  • Il secondo passaggio è quello della detersione con un detergente schiumoso. E’ un gesto da fare due volte al giorno, di sera e di mattina. Più precisamente, possiamo utilizzare prodotti in gel, crema o schiuma. Questo passaggio è importante per rimuovere i residui oleosi del passaggio precedente oppure per detergere semplicemente il viso.

 

  • Il terzo passaggio è quello dell’esfoliazione. Questo gesto deve avere una ripetizione a cadenza settimanale, oppure, al massimo due volte a settimana. E’ utile per avere una pelle liscia e levigata. Possiamo utilizzare scrub meccanici oppure peeling chimici. Gli scrub presentano delle piccole particelle che, frizionate sulla pelle, rimuovono le cellule morte e lo strato più superficiale. I peeling chimici, spesso a base di piccole quantità di acidi, sono meno invasivi su pelli sensibili.

 

  • Il passaggio successivo è quello del tonico. Esso, grazie ai principi attivi, serve a riequilibrare il PH della pelle e a far penetrare meglio i prodotti che si andranno ad applicare successivamente. Possiamo utilizzare tonici purificanti, astringenti, illuminanti, idratanti, anti-age, anti macchia, lenitivi. La scelta dipende molto dalle nostre problematiche e dalla nostra pelle. Va usato sia di mattina che di sera. Se utilizziamo tonici a base di acidi, bisogna applicarli solo prima di andare a dormire e ricordando tassativamente la protezione solare al mattino.

 

  • Utilizziamo adesso una essenza viso (famose sono quelle coreane, essence skincare). A differenza del tonico, ha una composizione chimica leggermente più grossa ed è ricchissima di attivi che, proprio come il tonico, veicolano i prodotti applicati successivamente. Adatta anche per pelli miste o grasse perché non contiene componenti oleose. Deve essere applicata semplicemente con le dita, con un massaggio facciale. Va utilizzata  due volte al giorno, una la mattina prima del trucco e anche la sera prima di andare a letto.

 

  • Applichiamo una maschera viso. E’ ottima la maschera in tessuto: una maschera preformata, ricca di siero e principi attivi. Poggiamo sul volto, lasciamo agire 15/30 minuti, poi rimuoviamo, massaggiando i residui fino a completo assorbimento. Stessa applicazione anche per i patch occhi, da lasciare in posa per poi massaggiare il siero rimasto sulla zona perioculare. Un’ alternativa può essere la maschera in crema. Va applicata, tenuta in posa. Per poterla rimuovere, va poi, sciacquata. Ma non lavandosi il viso. L’ideale è rimuoverla utilizzando un panno di cotone, per poi eliminare ogni residuo con del tonico. E’ importante utilizzare la maschera almeno una volta a settimana: possiamo applicarla persino tutti i giorni oppure a giorni alterni. Si possono combinare, poi, per agire su diverse problematiche, ad esempio applicando un giorno una maschera anti-age, il giorno dopo una illuminante, e così via.

 

  • Come step successivo, utilizziamo il siero viso. Esso è davvero molto importante per la cura della pelle, perché penetra in profondità, apportando numerosi benefici: è ricco di sostanze attive come vitamine, acido ialuronico, collagene, peptidi. Va applicato mattina e sera. Si può diversificare in base alle esigenze, ad esempio illuminante per il giorno e anti-age per la sera.

 

  • E’ importante anche l’utilizzo del contorno occhi, per uno sguardo fresco, riposato e disteso. Si applica mentre il siero si asciuga sul viso e penetra in profondità. Ci sono tantissime tipologie: per chi ha borse ed occhiaie, anti rughe, idratanti, estremamente nutrienti. E’ importante diversificare quella per il giorno da quella per la sera. Per il giorno, meglio utilizzare qualcosa di più leggero e meno corposo, in modo che non interferisca con il trucco, ma che abbia SPF per proteggere dai raggi solari. La sera, invece, via libera a prodotti più corposi, all’occorrenza da lasciare in posa anche come fossero una sorta di impacco o maschera.

 

  • E’ giunto il momento della crema viso. Dona idratazione, nutrimento, elasticità, protezione e compattezza alla pelle. Bisogna scegliere quella più adatta alle proprie esigenze. Dobbiamo necessariamente diversificare quella della mattina da quella per la sera. Per pelli secche occorre un prodotto più ricco e corposo, mentre per le pelli grasse o miste dobbiamo scegliere creme più fluide o gel. Scegliamo i principi attivi in base all’età, problematica o effetto che vogliamo ottenere.

 

  • Non dobbiamo dimenticare la protezione solare. Va applicata ogni mattina prima di uscire di casa, anche se si vive in città. E’ utile per schermare e proteggere dai raggi solari dannosi. Bisogna sceglierla in base alla propria tipologia di pelle. Ce ne sono alcune estremamente leggere, che non interferiscono con il trucco.

 

  • Per completare, è fondamentale anche la sleeping mask: una maschera notturna, da lasciare agire mentre si dorme, per svegliarsi al mattino con il viso fresco, riposato, i tratti distesi e la pelle rigenerata, compatta ed elastica. Bisogna applicarla ogni sera dopo la crema viso.

 

 

 

 

 

Dunque, undici semplici gesti per “trattare” al meglio la nostra pelle ed essere sempre belle e luminose!