Crea sito

Coronavirus: Uffici Pubblici

Il decreto 09 Marzo 2020 ha adottato misure drastiche per contenere i contagi del virus.

 

 

Il decreto ha costretto molte attività commerciali e molti uffici pubblici a rivedere i propri orari lavorativi e, in alcuni casi, addirittura, a deciderne la chiusura totale.

 

Sono, dunque, modificati gli orari dell’ Ufficio Postale, dell’ Agenzia delle Entrate e dell’ Inps:

 

 

  • Tutte le sedi Inps sono chiuse, ma vengono garantiti i servizi via telefono e via web. Saranno, infatti, potenziati i canali telefonici e telematici, disponibili al pubblico nelle fasce orarie 8.30 – 12.30. Sono state sospese le visite medico-legali, fino al 3 aprile, per i minori e gli over 65.

 

  • L’agenzia delle entrate lascerà aperto l’accesso agli sportelli “solo per la ricezione atti”, esclusivamente su appuntamento. Ci si può prenotare attraverso il servizio online “Prenota ticket”, la posta elettronica certificata, il numero verde, oppure un numero da effettuare attraverso il cellulare. Le prenotazioni vengono effettuate solo per casi urgenti e non differibili. Sono sospesi gli accertamenti fiscali (attività di liquidazione, controllo, accertamento, accessi, ispezioni e verifiche, riscossione e contenzioso tributario) a meno che, specifica la direttiva, “non siano in imminente scadenza o sospesi in base a espresse previsioni normative”.

 

  • PosteItaliane garantisce il servizio su tutto il territorio nazionale, ma ci saranno delle limitazioni. Saranno, infatti, contingentate le aperture pomeridiane degli Uffici aperti su doppio turno e di quelli aperti solo al mattino. Nei comuni con un unico ufficio postale, l’apertura avverrà a giorni alterni. E’ sospeso il servizio “Prenota Ticket”.  Non sarà più disponibile il recapito a mano di notifiche a mezzo posta. Gli invii saranno direttamente depositati presso gli Uffici Postali e verrà rilasciato un “avviso in busta chiusa a mezzo lettera raccomandata con avviso di ricevimento”.