Crea sito

ARGENTO RIDICOLIZZATA DA MAURISA

Asia Argento continua a collezionare detrattori dopo la sua famosa uscita, 30 anni dopo, sulle molestie subite da Harvey Weinstein.

Ma anche le attrici del cinema italiano, che hanno scritto il manifesto “Dissenso Comune” senza però fare nomi e cognomi, sono al centro delle critiche. A muoverle, stavolta, è la conduttrice napoletana Marisa Laurito.

Ecco cosa ha detto a La Zanzara: “Trovo terribile tutta questa roba che è uscita dopo trent’anni. Dai, lo trovo ridicolo. Le violenze vere sono quelle in cui in due la prendono e la stuprano”.

“Quelle che si danno anche volontariamente ne approfittano, perché non credo che le donne non sappiano”, prosegue, “Anche Meryl Streep, prima ha inneggiato a questo uomo straordinario, che era un Dio quando ha preso l’Oscar, poi all’improvviso è diventato un pezzo di me**a”